ECM: Focus sull’Educazione Continua in Medicina

ECM: Focus sull’Educazione Continua in Medicina
image_pdfimage_print

fimmgf-newsletter

ECM: Focus sull’Educazione Continua in Medicina

21/08/2014


ECM è acronimo di Educazione Continua in Medicina e si riferisce al programma di aggiornamento professionale, diffuso nella maggior parte dei paesi occidentali, che attribuisce crediti formativi per il superamento di un esame o per la partecipazione a un seminario. Quest’ultimi sono assegnati dal Provider ad ogni evento formativo e da questo sono attestati ai partecipanti a seguito dell’accertamento dell’apprendimento e ai docenti/tutor del programma formativo.

Sono validi su tutto il territorio nazionale e sono obbligatori a partire dal 2002, con l’istituzione del Programma nazionale di E.C.M.

La certificazione compete all’Ordine, Collegio o Associazione professionale di appartenenza del partecipante all’evento, che se non esso ente accreditante, può appoggiarsi a un Provider, riconosciuto dalla Conferenza Stato-Regioni.
Dal momento che è esonerato dall’obbligo di svolgere gli ECM il personale sanitario che frequenta, in Italia o all’estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza, considerando pienamente assolto il credito formativo, chi si trovasse a svolgere corsi ECM durante il periodo formativo può trasferire, secondo regole ben definite, parte dei crediti come validi per il triennio successivo.

Sono esonerati, altresì, dall’obbligo E.C.M. i soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di tutela della gravidanza.

Varie sono le tipologie di attività che permettono al professionista di acquisire crediti formativi:

  • convegni, congressi, simposi, conferenze,
  • gruppi di miglioramento
  • attività di ricerca
  • docenza e tutoring

ma il regolamento invita alla diversificazione ponendo nel triennio al 60% il monte ore crediti raggiungibile per ciascuna tipologia.

È prevista la possibilità di riconoscere anche attività svolte all’estero non cretificate da Provider italiani, secondo norme dedicate che fissano le modalità di conversione dei crediti.

Data la rilevanza della certificazione dei crediti, a partire dal Giugno 2013 è disponibile sul sito Age.na.s, nella sezione dedicata ai professionisti sanitari, il servizio ‘myEcm’ tramite il quale è messo a disposizione di ogni professionista sanitario una pagina personalizzata con cui può monitorare la propria situazione formativa, visualizzando i crediti acquisiti tramite eventi erogati dai provider accreditati dalla Commissionale Nazionale per la Formazione Continua.

Per attivare un account e accedere a myEcm è sufficiente effettuare la procedura di registrazione, cliccando qui.

Spesso la formazione ECM è gratuita e offerta da enti e associazioni grazie all’intervento di sponsor, che hanno l’obbligo di non influenzare i contenuti dell’evento formativo. Laddove i congressi e i convegni sono a pagamento, talvolta intervengono aziende farmaceutiche con sponsorizzazioni ad personam a sostegno della partecipazione all’evento del singolo professionista. Rispetto a questa possibilità Confindustria ha inserito nel proprio codice etico una norma che va a vantaggio dei giovani, in quanto è previsto che le aziende farmaceutiche debbano destinare annualmente una quota percentuale pari al 10% alla formazione dei medici under 35.

Per avere informazioni più dettagliate, consulta il nostro FAQ sull’ECM.

Barbara Cogorno
FIMMG Formazione Liguria

Share This Post

Post Comment