Fimmg formazione interviene sui ritardi burocratici del triennio 2014/17

Fimmg formazione interviene sui ritardi burocratici del triennio 2014/17
image_pdfimage_print
L’avvio del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale del triennio 2014-2017 è stato, come noto, caratterizzato da alcune problematiche, in particolar modo si sono verificati dei ritardi della pubblicazione delle graduatorie dei candidati ammessi. Ciò ha determinato nelle diverse Regioni gravi criticità nell’assegnazione di tutte le borse di studio del C.F.S.M.G. Pertanto il inistero della Sanità ha prorogato il termine di 60 giorni per assegnare le borse di studio del CFSMG a 180 giorni dall’inizio delle attività del C.F.S.M.G.
Questa situazione ha causato di fatto l’ingresso al corso di molti colleghi con tempistiche diverse: ciò comporterebbe la mancata possibilità per tali colleghi di inoltrare la domanda di iscrizione alle Graduatorie Regionali di Medicina Generale, come previsto dall’art. 15 dell’ACN in vigore, entro il 31 gennaio successivo alla data della fine del corso (31 gennaio 2018 per quel che concerne il triennio 2014-2017).
In questo complicato contesto, Fimmg Formazione è da tempo a lavoro per cercare una soluzione a questa incresciosa situazione che vede coinvolte numerose regioni, con criticità specifiche.
Il nostro obiettivo è trovare soluzioni che permettano di garantire a tutti i colleghi pari diritti, pertanto richiediamo l’ingresso con riserva dei medici interessati alle graduatorie regionali di Medicina Generale del 2018, per evitare un inutile ritardo di un ulteriore anno.
Si richiede inoltre di assicurare l’attivazione di sessioni straordinarie di diploma a tutti i colleghi che hanno iniziato il corso in ritardo, per offrire loro opportunità lavorative immediate post diploma, tramite l’accesso alle graduatorie aziendali di sostituzione in fascia prioritaria, in ottemperanza alla norma transitoria 4 dell’ACN. Il nostro proposito è permettere che i colleghi in questione, pur avendo completato le attività formative del corso diversi mesi prima, non debbano attendere inutilmente la sessione di dicembre 2018, e garantire loro la possibilità di lavorare, con percezione dei relativi emolumenti e il conseguimento di ulteriore punteggio utile per la graduatoria.
Convinti che il decreto proroga abbia permesso a tanti medici meritevoli di ottenere una borsa di studio per il Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, ci auspichiamo soluzioni valide alle problematiche citate, per non esporre i colleghi interessati a spiacevoli ingiustizie alle quali rischiano di andare incontro non per un loro difetto, ma per ritardi burocratici.
Sottolineiamo quanto sia indispensabile in questo momento storico di grande rinnovamento generazionale della medicina generale evitare un ingente spreco di risorse umane e professionali.
Fimmg Formazione si impegna, come sempre, a valutare soluzioni che permettano di ottenere il miglior risultato possibile per tutelare  i colleghi coinvolti e la categoria tutta.
Fimmg Formazione

Share This Post

Post Comment