#accessoXconcorso: FIMMG Formazione scrive al Ministro Lorenzin

#accessoXconcorso: FIMMG Formazione scrive al Ministro Lorenzin

#accessoXconcorso: FIMMG Formazione scrive al Ministro Lorenzin

10/06/2015


fimmg formazione

 

On. Beatrice Lorenzin
Ministro della Salute
segreteriaministro@sanita.it

e p.c. On. Gianclaudio Bressa
Presidente della Conferenza Stato Regioni
Segrsottosegbressa@governo.it

Dott.ssa Rossana Ugenti
Direttore Generale Ministero della Salute
Direzione generale delle Professioni sanitarie e
delle risorse umane del Servizio sanitario nazionale
segreteria.dgrups@sanita.it

Alla Dott.ssa Roberta Chersevani
Presidente FNOMCEO

Ai Presidenti degli OMCeO

 

 

Onorevole Ministro,

FIMMG Formazione desidera portare alla Sua attenzione alcune criticità che rischiano di minare alla base la formazione professionale dei futuri medici di medicina generale, un patrimonio che l’Italia, in vista delle sfide future, non può permettersi di dilapidare. Quanto sinora faticosamente costruito in termini di programmazione e formazione rischia di sgretolarsi sotto il peso di normative tra loro contraddittorie, complice un bando di accesso che si presta fin troppo facilmente a procedimenti legali.

Come è ben noto, l’ultimo concorso di accesso al Corso di Formazione specifica in Medicina Generale è stato al centro di numerose polemiche, culminate in un ricorso che in più regioni minaccia di essere il preludio di analoghe situazioni per i prossimi anni, avendo portato all’ammissione con riserva da parte del Consiglio di Stato dei colleghi che hanno agito per vie legali.

L’accesso tramite concorso si è rivelato in questi anni un importante filtro atto a soddisfare una programmazione sanitaria ben precisa, studiata dalle singole regioni e basata sul fabbisogno del territorio, garantendo inoltre di preservare la qualità della formazione dei futuri medici di medicina generale e di permettere loro una crescita professionale nell’interesse dei futuri assistiti.

Chiediamo pertanto un Suo intervento che possa tutelare una figura tanto importante qual è il medico di famiglia, primo e fondamentale baluardo dell’assistenza sanitaria e punto essenziale di riferimento per i pazienti che a lui si rivolgono, tramite un più attento riesame del bando di accesso ed eventuali modifiche dello stesso affinché non possa essere oggetto di facili ricorsi.

Sono in definitiva questi i nostri auspici, quelli di una giovane classe medica che ha scelto, creduto e crede fermamente nel ruolo dell’assistenza primaria ben organizzata, come interlocutore ed interprete primario del bisogno di salute di ogni cittadino.

Un buon sistema globale che funzioni non può essere creato da azioni legali nelle aule dei tribunali, ma da una attenta analisi e una lungimirante programmazione nelle sedi competenti.

Certi di un Suo solerte e favorevole riscontro, Le porgiamo distinti saluti.

 

Dott.ssa Giuliana Arciello
Segretario Nazionale FIMMG Formazione

Dott. Luca Di Gesaro
Segretario FIMMG Formazione
Regione Sicilia