Responsabilità Patrimoniale dei Medici: dopo l’insurrezione dei MMG targata FIMMG arriva il NO anche del Ministro Lorenzin: pericolo scampato

Responsabilità Patrimoniale dei Medici: dopo l’insurrezione dei MMG targata FIMMG arriva il NO anche del Ministro Lorenzin: pericolo scampato

Responsabilità Patrimoniale dei Medici: dopo l’insurrezione dei MMG targata FIMMG arriva il NO anche del Ministro Lorenzin: pericolo scampato

20/04/2015


politicadelborsellinoDalle dichiarazioni di Beatrice Lorenzin riportate dai vari organi di informazione emerge il secco no del Ministro all’emendamento proposto dalla Conferenza Stato – Regioni dove veniva prevista la responsabilità “patrimoniale” del Medico colpevole di aver prescritto esami o indagini ritenuti inappropriati.

La FIMMG è stata tra i primi ad insorgere contro una norma che in un colpo solo avrebbe distrutto la professionalità dei medici e costretto i cittadini a rivolgersi a soggetti privati per l’esecuzione di accertamenti e visite.
Il Governo non è stato sordo alle richieste dei medici che non potevano accettare di ridurre la propria professionalità a meri calcoli matematici e a valutazioni a posteriori sull’appropriatezza che in medicina sono di quanto più assurdo possa esserci.

La mobilitazione della FIMMG nei giorni precedenti è culminata nel Tweet – mob di venerdi 17 aprile quando gli iscritti di FIMMG Formazione Continuità Assistenziale, ed Assistenza Primaria hanno fatto sentire con forza la loro voce su Twitter.

Infatti gli hashtag #politicadelborsellino e #nocureaicittadini sono rimasti a lungo ai primi posti fra i “trending topics” della politica grazie agli oltre 2000 tweet targati FIMMG e realizzati in poche ore, a dimostrazione ulteriore dell’impegno e della passione degli iscritti FIMMG nella tutela delle professionalità dei medici ma soprattutto della salute dei cittadini che di questo scellerato emendamento sarebbe stata la principale vittima.

Giovanni Colaneri
Resp. Comunicazione FIMMG Formazione